La Canottieri San Miniato nel ricordo della propria socia Franca Marrucci scomparsa circa un anno fa ha organizzato il 1° Trofeo Memorial Franca Marrucci.

Alla manifestazione hanno partecipato molti club italiani che operano nel settore della disabilità mentale, aderenti all’organizzazione internazionale di Special Olympics che organizza in 80 paesi al mondo le attività sportive attraverso associazioni iscritte all’albo del proprio paese. La fondatrice di questa istituzione era Euridice Kennedy che negli anni 60 fondo in USA la prima associazione che si occupava di includere nelle attività sportive ragazzi portatori di disabilità mentale.

Le due giornate di canottaggio sul Lago di Roffia organizzate dalla Canottieri San Miniato sono state due giornate di sport ma anche di sorrisi perchè finalmente per la prima volta molti ragazzi si ritrovavano a fare attività all’aperto insieme agli altri, fermo restante il rispetto delle regole anticovid. Sono stati un centinaio di ragazzi proveniente in rappresentanza di:

Canottieri Tevere Remo Roma

Canottieri Lazio Roma

Canottieri Velocior La Spezia

Canottieri Armida Torino

Canottieri Esperia Torino

Sportlandia Livorno

Canottieri San Miniato

La canottieri schierava quattro dei sui atleti che hanno partecipato su percorsi di 500:

Lorenzo Vannucci (figlio di Franca Marrucci)

Simone Marchiori

Matteo Lupi

Fabio Rocco

Alla fine delle prove e delle eliminatorie che si sono disputate la domenica mattina la Tevere Remo otteneva il maggior punteggio aggiudicandosi il trofeo.

Prima delle premiazioni il presidente Ademollo ha voluto ricordare l’alto profilo umano di Franca che ha lasciato un segno indelebile in tutti coloro che l’hanno conosciuta.

Alla cerimonia ha partecipato anche il Sindaco Simone Giglioli insieme all’assessore allo sport Loredano Arzilli. La società ha lanciato una sottoscrizione per l’acquisto di una barca propedeutica alla voga per disabili la quale porterà il nome di Franca Marrucci: per partecipare basta cliccare sul sito canottierisanminiato.it e donare attraverso vari piattaforme di pagamento.