16/01/2017 ore 20: Concerto a Ripetta per flauto e pianoforte, musiche di Bach, Schubert, Saint-Saens, Donizetti

Flauto: Marco Delisi
Pianoforte: Corrado De Bernart

Programma:
J. S. BACH (1685-1750): Sonata in Sol minore BWV 1020
C. Ph. E. BACH (1714-1788): Sonata in Re maggiore Wq 83/H 505
G. DONIZETTI (1797-1848): Sonata in Do maggiore
C. SAINT-SAENS (1835-1921): Romanza op. 37
F. SCHUBERT (1797-1828): Sonatina in Re maggiore op 137

La gentilezza del flauto unita alla forza del pianoforte: questo il filo conduttore del nostro concerto, che vede riuniti e dialoganti l’antichissimo strumento a fiato con il più grande, moderno e complesso strumento a corde. Quest’ultimo dovrà quindi essere particolarmente controllato per non sovrastare il proprio delicato compagno, e a questo scopo una grande intesa ed esercizio saranno necessari tra i due esecutori. Ciò sarà tanto più evidente nei primi due brani dei due celebri Bach (padre e figlio), i cui arabeschi non per il pianoforte (che ancora non esisteva) avevano scritto, bensì per il più etereo clavicembalo.
Che differenza con i successivi tre brani del secolo successivo! Semplicemente deliziosa la sonata di Donizetti, così melodiosa e cantabile. Sentimentale e allo stesso tempo moderna, intesa come vicina al nostro modo di fare musica, la romanza del geniale Saint-Saens. Lieve e affettuosa la sonatina di Schubert, degna conclusione di un concerto che, in ogni sua parte, solleva e riscalda lo spirito.