Dopo la tradizionale cena sulla terrazza della sede di Anzio del RCCTR, presenziata dal nostro Presidente Giuseppe Lupoi, alla mezzanotte del 25 aprile è stata data la partenza dal Comitato di Regata nelle acque antistanti il porto. 14 le imbarcazioni partecipanti che hanno effettuato il percorso passando sotto al faro della Guardia di Ponza e nel corridoio tra Ventotene e Santo Stefano per concludere le 87 miglia della regata al porto di Gaeta dove sono approdati nel pomeriggio di sabato 26.

Si è aggiudicata la 41° Parallelo 2014 “Globulo Rosso”, Este 31 dell’armatore Alessandro Burzi dello Yacht Club Gaeta, 1° “over all” (in classe IRC e ORC).

Malgrado le disastrose previsioni meteo che avevano caratterizzato la settimana di vigilia, ben 14 gli equipaggi che, alla mezzanotte del venerdì, si sono presentati puntuali sulla linea di partenza! Con i colori della Tevere Remo quattro imbarcazioni: Rufus di Stefano Santucci, Mon Ile di Filippo Catalano, Petrilla di Velanelamente ASD, Meridiana di Sergio Liciani.

Oltre cento i regatanti hanno partecipato alla ben organizzata ed apprezzatissima cena presso il nostro Circolo ed allo skipper meeting a seguire. Mare calmo ed affascinante al momento della partenza in notturna, dove ai lampi della boa che delimitava la sinistra della linea rispondevano quelli del flash del bravo Gianluca Di Fazio, fotografo ufficiale della manifestazione.

Una leggera brezza da sud ovest, accompagnava gli equipaggi per le prime miglia, per poi rinforzare decisamente, nella seconda metà, dal lato che li avrebbe portati a doppiare l’isola di Ponza, dove le imbarcazioni più veloci arrivavano alle prime luci dell’alba.

Difficilissimo il passaggio nel canale Ponza Palmarola per il calo del vento e la sua rotazione a maestrale che portava la flotta a ricompattarsi per una sorta di ripartenza che avrebbe, come si vedrà, favorito le imbarcazioni inseguitrici alla resa dei conti. Il vento sulla nuova rotta per Ventotene rinforzava gradualmente rendendo prima gradevole e poi decisamente divertente per la flotta, la navigazione sotto spinnaker. Superato il cancello, obbligatorio, Ventotene Santo Stefano, la nuova rotta per Gaeta ed il rinforzare ulteriore del vento portavano le imbarcazioni alla loro massima velocità per un ride finale ed entusiasmante verso Gaeta, dove Mon Ile tagliava il traguardo dopo 16 ore 22 minuti e 35 secondi, seguita da Meridiana a poco più di un minuto.

Nelle tre ore successive tutto il resto della flotta tagliava il traguardo. Ancora una volta prevalenza in classifica delle imbarcazioni più piccole e meritata vittoria in compensato, IRC ed ORC, della plurititolata Globulo Rosso. Grande divertimento per tutti ed appuntamento in banchina per la prossima edizione!